FEMALE NUDE

FEMALE NUDE

lunedì 5 ottobre 2009

Nuda al sole

Modelle diverse sono sempre interessanti anche quando assumono pose classiche - comunque mai semplici da mettere su carta o su tela - quelle + richieste da chi è ai nastri di partenza e deve ricevere incoraggiamento piuttosto che impaurirsi o provare l'istinto di fuggire. Per contro, a volte Otello scuoteva l'ambiente con tale energia da costringere anche i più vecchi a fare i conti con la verità del loro percorso artistico.
Del resto è così anche la vita: può metterci alla prova senza remissione e per noi la fuga è scelta obbligata come unica via di salvezza.
"Quando non può più lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l'andatura di cappa (il fiocco a collo e la barra sottovento) che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela." Così scrive H. Laborit in 'Elogio della fuga' e così succede (ben diverso ne è tuttavia il senso) anche davanti alle difficoltà poste dalla copia di figura: mollare subito o accettare la sfida che "permette di scoprire rive sconosciute che spuntano all'orizzonte delle acque tornate calme."
Sol ha saputo, con questa posa, coinvolgere in modo così forte chi la stava copiando, che almeno 3 lavori eseguiti dai Soffittari in quella domenica mattina sono poi finiti in mostre significative.

4 commenti:

Cristina ha detto...

L'impatto con certe immagini, per la mia esperienza, è direi.. "conturbante" (giusto per usare un termine un po' teatrale che mi si addice!).
Mi affascina la capacità di un artista di fronte a un nudo, di incanalare le sue emozioni, i moti che quella fisica presenza sa suscitare, in colori, segni sul foglio, tracce che diventano arte, offerta a tutti. Un grande stimolo a imparare a incanalare in forme artistiche, creative, d'amore costruttivo, anche le più grandi emozioni, belle o brutte che siano.
Contemplare i tuoi lavori, caro Luigi, è spesso una grande emozione, quella di chi scopre in uno sguardo prolungato, un po' più di se stesso e dell'altro.

Carlos Leon Salazar ha detto...

Great works!!!
regards

lartedinadia ha detto...

Luigi, i tuoi nudi sono bellissimi, vibranti, molto coinvolgenti. Beato te che hai la possibilità di avvalerti di modelle. Io ho provato quest'esperienza solo una volta, molti anni fa, quando frequentavo la scuola serale d'arte applicata all'industria del castello sforzesco di Milano.
Per quanto riguarda le difficoltà che si possono incontrare in vita e nell'arte mi viene in mente l'amletico soliloquio "Essere o non essere ...." Tutto sommato, è meglio lottare per essere, o no ?
Ciaoooooooooooooo
Nadia

Freak ha detto...

Bellissima, Luigi! Veramente bella.Mi piacceno molto i colori diversi.
Bacci.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...